Le spiagge del Mani

Un tuffo nella natura più selvaggia

Tuffarsi nel mare del Mani è un'esperienza che ti resta. Perché le sue acque sono cristalline, schiette, sincere, il riflesso degli abitanti della Penisola del Mani.

Le sue spiagge sono grezze, sono delle perle che ancora pochi conoscono. E per fortuna direi.

Arrivare nel Mani interno, quello laconico, richiede del tempo, ma sia i panorami, sia le spiagge si meritano ampiamente lo sforzo.

E preparati a trascorrere diverso tempo da queste parti nel sud del Peloponneso se vuoi ammirare la bellezza di tutte, perché sono pure tante!

Indice

Come sono le spiagge del Mani?

Fermo restando che ci sono spiagge per tutti i gusti, la maggior parte delle spiagge maniatiche sono ciottolose. E sono proprio i ciottoli tipicamente bianchi che quasi paiono smaltati a dare il colore verde acqua alle limpidissime acque del Mani.

Io non sono un grande fan dei ciottoli, però ti giuro che dopo essere stato nelle spiagge del Mani, ho cambiato totalmente idea. Il discomfort che provo per arrivare in acqua è un pegno totalmente accettabile da pagare per godersi la bellezza selvaggia di questo angolo di paradiso.

Inoltre, siccome il vino buono sta nella botte piccola, spesso le spiagge più belle saranno anche poco più di calette, con qualche eccezione notevole dove l'uomo ha voluto estendere la superficie balneabile perché sarebbe un peccato non potersene avantaggiare (Limeni, sto parlando con te soprattutto).

Siccome le spiagge di alta caratura sono molte e il tempo a disposizione non è infinito, nella pagina con i miei consigli per il Mani trovi scritto per filo e per segno le spiagge di qualità elite che non puoi perderti anche se stai pochi giorni.

Oltre a una marea di altri consigli sulle esperienze autentiche.

L'unica cosa che non troverai sono i consigli su dove mangiare nel Mani perché è in un'altra pagina dedicata 😜

Mezapos

Mappa delle spiagge del Mani

Prima di dirti qualcosa su tutte le spiagge della penisola laconica, dai un'occhiata alla cartina del Mani dove ho segnato le spiagge.

Ricorda che il Mani ha una catena montuosa che lo attraversa, quindi cerca di evitare i viaggi est-ovest perché ti porteranno via molto tempo.

Inoltre, più scenderai verso sud e più le strade saranno lente perché sono un continuo saliscendi sulle ultime propaggini della imperiose montagne maniatiche.

Le spiagge del Mani

Terminate le introduzioni necessarie, ora passo a elencarti le spiagge seguendo il periplo che da Kardamili scende verso sud fino ad arrivare alla curva che scavalca le montagne e ritorna verso nord dal lato ovest del Mani.

Andiamo in senso antiorario, insomma. Come sempre.

Foneas

Foneas è il biglietto da visita per chi entra nel Mani da questo lato, e che biglietto da visita! E' molto piccola come spiaggia quindi si riempie velocemente in alta stagione, ma è una spiaggia non attrezzata che regala soddisfazioni.

Stoupa

Meno conosciuta di Foneas, ma ancora in territorio di Mani messenico. E' in realtà una piccola baia che a me personalmente ricorda Voidokilià (vicino a Navarino, in Messenia) ed è completamente sabbiosa. L'ideale per rilassarsi in una spiaggia attrezzata.

Limeni

Limeni è una delle punte di diamante del Mani interno. Ormai è una delle destinazioni più instagrammate in assoluto, ma comunque non ti rendi conto della purezza delle sue acque finché non ti ci butti.

Qui in realtà non c'è alcuna spiaggia, ci si butta dalle rocce oppure dal piccolo molo creato apposta per tuffarsi. Limeni è difficile da battere, c'è poco da fare.

Diros

Diros è più famosa per le grotte, però ha anche due spiagge davvero esagerate. Ci sono ancora dei lavori per cui controlla che siano davvero accessibili, ma quando lo saranno, farà a gara con le migliori.

Poco distante dalle spiagge di Diros si è peraltro combattuta una battaglia famosissima della Rivoluzione Greca: te ne parlo in un post che gli ho dedicato.

Mezapos

Un altro spettacolo naturale con uno scenario a dir poco mozzafiato. Mezapos è segregata, lontana dalla civiltà è incredibilmente poco battuta.

C'è un segreto qui a Mezapos che quasi nessuno sa, e te lo racconto nella pagina con tutti miei consigli per il Mani 😉

Gerolimenas

Altro diamante di alta caratura è la spiaggia piccolissima di Gerolimenas. Ciottoli bianchi che sembrano lucidati uno a uno e un costone che si innalza con un'imponenza molto tipica del Mani.

Gerolimenas conta solo 40 abitanti in bassa stagione, ma vedrai che ti verrà voglia di essere uno di loro dopo esserci stato anche solo una volta. Anche lei, in realtà non è eccessivamente frequentata nonostante sia una perla della Grecia continentale.

Gerolimenas

Marmari

Nel profondo sud della penisola del Mani, Marmari fa la voce grossa con la sua enorme spiaggia di sabbia fine all'ombra della catena montuosa che si estende fino a Capo Tenaro.

All'ombra per modo di dire perché qua c'è un sole che spacca letteralmente le pietre: siamo quasi nel punto più a sud del continente europeo e alla stessa latitudine di Tunisi per intenderci.

Porto Kagio

L'altra faccia della medaglia del profondo sud del Mani laconico, sebbene non battuta così tanto come Marmari. A confronto è quasi una spiaggia privata, ma ti renderai presto conto del suo fascino man mano che ti avvicinerai in auto e vedrai il contesto panoramico di questo lato di costa.

Ah, giusto per tua informazione, si legge "Porto Kaio".

Alypa

Alypa è come Gerolimenas, più piccola e sul lato est del Mani interno. Un gioiello con le stesse pietre bianche e acque smeraldo. Per pochi.

Skopà - Kotronas

Risalendo verso nord, non puoi non fare tappa a Kotronas e goderti questa spiaggia che fa il paio con altre spiagge "doppie" (tipo Kolonas a Kythnos e amicizia bella). Skopà è fatta solo di ciottoli ma è una spiaggia molto suggestiva soprattutto per l'isoletta antistante accessibile proprio dal corridoio ciottolato che divide le due spiagge.

Tempo ben speso qua.

Skoutari

Risalendo ancora in direzione Gythio, le spiagge cominciano ad ammorbidirsi sempre di più e diventare meno selvagge. Lo vedrai molto bene a partire da Skoutari in su.

Qui troverai uno spiaggione di sabbia attrezzato che però si gode ancora le stesse acque limpide tipiche del Mani.

Navagio Dimitrios

Ultima della mia lista, in realtà più a nord rispetto a Githio pur essendo ancora in pieno Mani, è l'ennesima spiaggia del naufragio (distante anni luce dalla bellezza di Navagio a Zante).

Anche qui spiaggione di sabbia attrezzato ma con altrettanta spiaggia libera nel caso tu sia già attrezzato.

 Mani

⛴️ Come arrivare nel Mani
🐾 Come muoversi nel Mani
😋 Dove mangiare nel Mani
👀 I miei consigli per il Mani
🛏️ Dove dormire nel Mani
🏖️ Le spiagge del Mani

Peloponneso

Laconia, Arcadia, Messenia, Argolide, Mani, Acaia, Elide, Elafonissos

Grecia

Cartina della Grecia, Isole Greche, Isole Ionie, Isole Cicladi, Dodecanneso, Nord est Egeo, Sporadi, Creta, Grecia Continentale, Peloponneso, Atene, Salonicco

I migliori tour guidati di Atene

Andrai alla scoperta di Atene e dei suoi quartieri per capire chi sono davvero i greci e la loro cultura.

Storie, retroscena e protagonisti che hanno fatto la storia della città, ma di cui nessuno ne sa molto.

Non ti annoierai di sicuro!

SCOPRI I TOUR