Zagori

C'è chi ama Zagori, e c'è chi mente

Non scherzo affatto quando dico che Zagori (o Zagoria, che dir si voglia) è uno dei luoghi più magici di tutta la Grecia. I suoi villaggi, detti appunto Zagorochoria (dal greco χωριό, choriò, villaggio appunto) sono sicuramente le gemme nascoste di questo angolo di Epiro a due passi da Ioannina.

La regione di Zagori fa parte del complesso montuoso del Pindo, un monte che ne ha viste di cotte e di crude nella storia, anche recentemente durante la seconda guerra mondiale (soprattutto da parte dei tedeschi e degli italiani).

Il fascino bucolico dei villaggi di Zagori è dovuto proprio alla sua inaccessibilità: pur essendo molto ben connessi con il resto della Grecia, questa zona di Epiro è lontana dalle coste trendy delle isole più in voga sia dell'Egeo che dello Ionio.

Bando alle ciance e cominciamo il tour (virtuale) di Zagori!

Il villaggio di Monodendri

Indice

La mappa di Zagori

Zagori è una provincia della Grecia settentrionale parte della regione dell'Epiro direttamente confinante con l'Albania. E' situata a ovest del complesso del Parco Nazionale del Pindo ed è sostanzialmente suddivisa in tre vallate:

  • Zagori centrale
  • Zagori orientale (che a me viene più comoda ricordarla come sud dato dove si trova sulla cartina)
  • Zagori occidentale (idem come l'est ma a nord)

E' una regione montuosa e alcuni Zagorochoria si trovano a più di mille metri di altitudine, ma non farti trarre in inganno: in generale Zagori non è una regione con strade a strapiombo. Certo, le tre vallate salgono di altitudine, però la vallata che le collega è in realtà un altipiano, quindi non avrai mai troppo la sensazione di essere in montagna.

Quando guido a Zagori mi pare quasi di essere in campagna con la possibilità di salire in montagna nel giro di una ventina di minuti. Ci mancherebbe avere anche il mare a due passi come succede a Pelion (Pelio o Pilio, la penisola di Volos di fronte alle Sporadi per intenderci), e sarebbe il paradiso.

Nonostante ciò, la sua inaccessibilità rende ancora oggi questa regione di Epiro una delle meno visitate dal turismo internazionale. E automaticamente tu sai che qui trovi ancora della Grecia autentica.

Come arrivare a Zagori dall'Italia

Essendo situata nell'interno dell'Epiro, logicamente si arriva a Zagori soltanto in automobile: ci sarebbe il modo di arrivarci in autobus da Ioannina e Salonicco, ma poi non potresti muoverti, quindi ha poco senso.

Semplificando fino all'osso, per arrivare a Zagori dall'Italia dovrai:

  • Prendere un aereo verso Atene, Salonicco o Ioannina, oppure prendere una nave fino a Igoumenitsa
  • Muoverti in auto per arrivare fino al villaggio che hai scelto per il tuo pernottamento

Ora vediamo nel dettaglio cosa prevedono gli spostamenti da ogni singola destinazione che ho menzionato poco sopra.

Da Ioannina

Comincio forse dalla meta meno probabile verso cui volerai, perché è il minimo comune denominatore per tutte le altre rotte dal punto di vista dell'ultimo tratto di strada.

Se hai la fortuna di trovare un volo per Ioannina, allora ti resta solo poco meno di un'ora per arrivare alla vallata che connette le tre sotto-valli di Zagori.

La strada da Ioannina è molto piacevole da guidare, tutta dritta e senza tornanti: logicamente, man mano che ti avvicinerai, la strada salirà, ma non avrai la sensazione di essere in montagna. Peraltro la vista sulla pianura di Ioannina è molto suggestiva.

Da Atene

Se voli su Atene, mettiti l'anima in pace perché ci vuole del tempo per arrivare fino a Zagori: in fondo sono più di 500km ma almeno le autostrade sono molto ben tenute.

A seconda della strada che farai, ti ci vorranno 5 o 6 ore di auto e ovviamente i costi variano sensibilmente a seconda che tu passi dal ponte di Patrasso oppure no (da solo ti costerà 13.5€ per un auto). Se invece decidi di passare dalle Termopili, oltre a trovare meno traffico, potresti anche pensare di fermarti alle Meteore di Kalambaka (che sono di strada).

Una volta sceso dalle montagne di Metsovo, sarai a Ioannina e da lì stessa strada di cui sopra.

Da Salonicco

Se voli su Salonicco, avrai "solo" tre ore di auto e passerai anche in questo caso di fronte a Metsovo, quantomeno dall'autostrada. Secondo me questa è la soluzione più accessibile dall'Italia e te lo dice uno che si è fatto andata e ritorno da Atene 😅

Da Igoumenitsa

Se decidi di prendere la nave imbarcando la tua auto, una volta sceso a Igoumenitsa ti resterà soltanto un'ora e mezza di auto per arrivare alla vallata di accesso a Zagori.

Tutta autostrada almeno fino a Ioannina, dopo esci e via di statale come ti ho già detto sopra.

Ma in fondo anche il detto lo dice che tutte le strade portano a Ioannina 😜

Il villaggio di Tsepelovo

Cosa vedere e cosa fare a Zagori

Questa regione di Epiro è davvero ricca di attività, soprattutto se sei un amante della natura. E anche se non sei un amante della natura, lo diventerai dopo aver visto Zagori, trust me.

Qua non andrò troppo nel dettaglio perché ho scritto molto di più nella pagina con tutto ciò che ti consiglio di fare durante la tua visita da queste parti, ma comunque un paio di cose le devi sapere.

Le gorge di Vikos

Il canyon di Vikos è una vista che ti toglie il respiro letteralmente. Ha profondità che variano da un centinaio di metri fino a 900m e una larghezza che arriva fino ai 1100m, cosa che la rende il canyon più profondo al mondo proporzionalmente alla larghezza.

Ci sono diversi punti da cui puoi ammirare questo gioiello della natura e non puoi assolutamente perdertelo. Ah, se te lo stavi chiedendo, è proprio da queste gorge che prende il nome uno dei due più famosi brand di acqua che trovi in Grecia. L'altro brand, con molta fantasia, si chiama Zagori 😄

I ponti tradizionali di Zagori

Essendo una regione piena di vallate e torrenti, da queste parti non mancano i ponti tradizionali fatti esclusivamente della pietra calcarea che si trova da queste parti in quantità industriali.

La maggior parte sono tuttora in piedi e diventano ovviamente meta del turismo fotografico per la loro bellezza architettonica. Non temere, pur non avendo paratie, tutti i ponti sono ragionevolmente larghi da essere sicuri per chiunque.

Camminare a Zagori

I sentieri di questa regione di Epiro sono davvero moltissimi e se sei un amante delle camminate, qui ci andrai letteralmente a nozze. Il verde lussureggiante di tutta la regione significa che non farà mai caldo, anzi addirittura potrebbe fare freddo, specialmente se piove. Se poi decidi di provare a fare un bagno nelle acque dei vari fiumi preparati perché saranno gelide anche d'estate. In fin dei conti siamo alla fonte!

Una camminata su tutte è quella che porta a Drakolimni (letteralmente il lago del drago), ovvero un lago naturale a duemila metri, che si dice fosse ciò che resta di una battaglia tra due draghi tenutasi proprio sul monte Tymfi. Più probabile è che abbia preso il nome da una varietà di tritone alpino che vive proprio in questo laghetto.

Ci puoi arrivare da Papingo o da Vradeto, ma conta che ci vorranno 5 ore sola andata 😳

I miei suggerimenti per Zagori

Come ti accennavo poco sopra, c'è davvero molto da fare a Zagori e probabilmente non avrai un mese di tempo per provare tutto.

Proprio per questo ho scritto una pagina dedicata coi miei suggerimenti, dove ti consiglio le gemme locali, le attività che ti consentiranno di conoscere più da vicino la cultura epirota e tutto ciò che ti serve sapere per goderti al meglio un soggiorno da queste parti.

Le gorge di Vikos

Dove mangiare a Zagori

Zagoria è sinonimo di funghi, pite e prelibatezze locali che non si trovano da nessun altra parte né nell'Epiro, né tantomeno in tutto il resto della Grecia.

Se sei un amante della buona cucina (e sfido a trovare italiani che non lo siano), allora mangiare negli Zagorochoria sarà sempre un piacere. Per non appesantire troppo questa pagina, ne ho dedicata una intera alle taverne e ristoranti dove ti consiglio di mangiare, come sempre tutte testate sulla mia pelle (e portafogli).

Come muoversi a Zagori

Qui la faccio molto corta perché c'è poco da dire: in giro per Zagori ti puoi muovere solo in automobile.

Non ci sono autobus che collegano i paesini e quindi non c'è altra soluzione che affittare una macchina (o portare la propria dall'Italia), a meno di sfruttare un viaggio organizzato.

Dove dormire a Zagori

Come sempre per quanto riguarda il pernottamento, dipende da che genere di viaggio stai programmando.

Se stai pensando a una vacanza relax con pochi spostamenti, allora ti consiglio di scegliere tra uno degli splendidi Zagorochoria (i villaggi della regione) e goderti il relax che cercavi. Stesso consiglio se ti piace camminare e vuoi dedicare il tuo tempo a esplorare a piedi le amenità che offre la natura rigogliosa di Zagori. Così al volo ti consiglio Papingo, Vradeto e Monodendri ma dipende molto da quali trekking decidi di fare.

Se invece sei in cerca di una gita esplorativa in auto per vedere un po' tutto, allora ti sconsiglio vivamente di dormire in una delle tre vallate. Muoversi tra una vallata e l'altra non è sempre veloce e ti conviene di gran lunga stare nell'altopiano che collega le tre. Anche se starai un po' più distante, nessun problema, generalmente le strade sono veloci.

Assolutamente da evitare è pensare di stare a dormire a Ioannina e andare ogni giorno a Zagori: c'è molta strada e perderesti solo tempo a fare su e giù.

Quando prenotare per Zagori

Anche qui ovviamente dipende da quando deciderai di andare, però in generale non aspettare troppo perché i villaggi hanno capienza limitata e potresti non trovare una stanza se prenoti troppo sotto data.

Vero, con l'aumento del turismo, il numero di hotel tradizionali sta aumentando, ma siamo comunque lontani dagli standard delle Cicladi o del Dodecaneso.

I villaggi di Zagori, gli Zagorochoria

Per chiudere, ti lascio un elenco dei villaggi più importanti della zona e tutti che avranno quel tocco magico dovuto alle case e alle strade lastricate di quella pietra calcarea endemica di questo piccolo angolo di paradiso epirota.

Nella pagina con tutti i miei consigli personali su Zagori ti dico anche quali ti conviene visitare per massimizzare il tempo a tua disposizione.

Ad ogni modo questi saranno gli Zagorochoria che vedrai più spesso:

  • Mikro Papingo
  • Megalo Papingo
  • Klidonia
  • Aristi
  • Vikos
  • Kato Pedina
  • Ano Pedina
  • Elafotopos
  • Vitsa
  • Monodendri
  • Dilofo
  • Kipoi
  • Koukouli
  • Tsepelovo
  • Vradeto
  • Kapesovo
  • Skamnelli

 

 Zagori

😋 Dove mangiare a Zagori
💎 Le gemme di Zagori

Epiro

Ioannina, Zagori, Igoumenitsa, Preveza, Meteora, Tessaglia,

Grecia

Cartina della Grecia, Isole Greche, Isole Ionie, Isole Cicladi, Dodecanneso, Isole Saroniche, Nord est Egeo, Sporadi, Creta, Grecia Continentale, Peloponneso, Atene, Salonicco

Porta fortuna natalizi 2023!

I miei tour guidati di Atene

Ti porteremo alla scoperta di Atene e dei suoi quartieri per capire chi sono davvero i greci e la loro cultura.

Storie, retroscena e protagonisti che hanno fatto la storia della città, ma di cui nessuno ne sa molto.

Non ci annoieremo di sicuro!

SCOPRI I TOUR